Cose da evitare per la creazione di email efficaci
20/04/2018 2 min 349 Formazione IT

Cose da evitare per la creazione di email efficaci

Scrivere una email o una comunicazione per la nostra clientela sembra una cosa semplice, e lo è di per se, ma richiede alcuni accorgimenti che posso renderla fortemente efficace oppure renderla controproducente, se si commettono alcuni classi errori.

Non acquistare o affittare liste di email.

Sì, legalmente potete acquistare liste di persone che hanno accettato di ricevere comunicazioni pubblicitarie via email, ma non è mai una buona idea farlo.

Non usare tutte maiuscole nell’oggetto o nel corpo dell’email

Non urlare alle persone. Secondo uno studio di Radicati Group l’85% delle persone preferisce in un oggetto tutte lettere minuscole piuttosto che tutte maiuscole.

Non usare video, flash o javascript che sia, nella vostra email.

Per impostazione, la maggior parte dei programmi che leggono posta elettronica no consentono di visualizzare contenuti multimediali come Flash o video incorporati.

Non incorporare form nelle email.

I form non sono supportati nei programmi di posta elettronica, per gli elevati rischi alla sicurezza che comportano.

Non includere allegati nelle email.

Caricate il file sul sito e linkatelo mediante una call-to-action.

Non utilizzare parole identificate come spam in automatico.

Evitare le parole come “gratis” “garantito” “senza obblighi” ecc.

Non usare il carattere rosso nella redazione dell’email.

Idem per il testo bianco sullo sfondo bianco. Questi sono i trucchi utilizzati dagli spammer, che diventano una bandiera rossa alzata per il filtro antispam.

Non utilizzare un numero enorme di immagini o immagini enormi. Utilizzare un’immagine grande quanto l’intera email, o troppe immagini, si aumenta la probabilità di finire nella cartella di spam dei destinatari.

Richiedi una consulenza personalizzata

Tags dell’articolo: