Bonus Casa: Agevolazioni e Vantaggi per acquistare Abitazioni e Terreni
25/04/2007 4 min 978 info

Bonus Casa: Agevolazioni e Vantaggi per acquistare Abitazioni e Terreni

Nell’ambito della Legge di Bilancio 2023, sono disponibili diverse agevolazioni e bonus per l’acquisto di abitazioni e terreni. Queste opportunità sono riservate ai cittadini e mirano a favorire determinate categorie, tra cui coloro che:

  • Acquistano un immobile con classe energetica A o B.
  • Hanno meno di 36 anni e desiderano acquistare la loro prima casa.
  • Necessitano di un cambio di residenza.
  • Acquistano un terreno agricolo.

Ci sono quattro principali bonus casa inclusi nella Legge di Bilancio 2023. Ecco i dettagli:

1. Detrazione dell’IVA sugli Acquisti – art.1 co. 76 Legge 197/2022 (Legge di Bilancio):

Colui che acquista, entro il 31 dicembre 2023 (salvo future proroghe), un immobile residenziale di classe energetica A o B, dall’impresa che ha eseguito la costruzione o ristrutturazione dell’immobile, può detrarre il 50% dell’IVA versata dalla dichiarazione dei redditi. La detrazione verrà ripartita in 10 quote annuali.

2. Casa Under 36 – D.L. 73/2021 (Decreto Sostegni bis):

Questa agevolazione mira a promuovere l’autonomia abitativa dei giovani e riguarda gli acquisti effettuati tra il 26 maggio 2021 e il 31 dicembre 2023. Sono previsti requisiti specifici per accedervi, tra cui:

  • Avere un’età inferiore a 36 anni al momento dell’acquisto.
  • Disporre di un reddito annuo inferiore a 40.000 Euro, comprovato tramite la presentazione del modello ISEE nell’anno in cui si effettua l’acquisto.
  • Essere acquirenti della prima casa. In questo caso, il Decreto prevede esenzione da imposte di registro, ipotecarie e catastali. Per le transazioni soggette all’IVA, l’acquirente ottiene un credito pari all’intero importo dell’IVA versata, da utilizzare nella dichiarazione dei redditi presentata l’anno successivo all’acquisto. Inoltre, sono esentati dall’imposta sostitutiva i mutui finalizzati all’acquisto o alla ristrutturazione di immobili destinati alla prima casa.

3. Trasferimento della Residenza:

sono state sospese le scadenze previste per le agevolazioni sulla prima casa dal 23.02.2020 al 31.10.2023, e includono:

  • 18 mesi per il trasferimento della residenza. Ad esempio, per coloro che hanno acquistato una casa nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 ottobre 2023, il termine per il trasferimento della residenza inizia dall’1 novembre 2023.
  • 1 anno per il riacquisto di un’altra abitazione da destinare a residenza principale, al fine di evitare la decadenza in caso di vendita infraquinquennale della precedente prima casa.
  • 1 anno per il riacquisto della prima casa utilizzando il credito d’imposta ottenuto dalla vendita della precedente prima casa.
  • 1 anno per vendere la vecchia prima casa dopo aver acquistato una nuova prima casa.

4. Imposta sull’Acquisto di Terreni Agricoli:

Attualmente, l’imposta sull’acquisto di terreni agricoli ammonta al 15% del valore.

In precedenza, era prevista un’agevolazione fiscale chiamata “Piccola Proprietà Contadina”, che riduceva l’imposta all’1%.

Tuttavia, tale agevolazione richiedeva che l’acquirente fosse già iscritto all’INPS come coltivatore diretto e che avesse avviato un’attività agricola di una determinata entità. Ciò comportava il pagamento dell’imposta piena.

La novità per gli agricoltori sotto i 40 anni che acquistano terreni agricoli è che ora possono richiedere l’agevolazione, impegnandosi ad iscriversi all’INPS entro 24 mesi dall’acquisto.

È fondamentale affidarsi a professionisti esperti per gestire tutte le pratiche necessarie per ottenere i bonus previsti e beneficiare al meglio delle agevolazioni offerte dalla Legge di Bilancio 2023.

Richiedi una consulenza personalizzata

Tags dell’articolo: